Vademecum

Comunicazioni generali:

Calendario

L’anno scolastico inizia i primi di settembre e termina alla fine del mese di giugno dell’anno successivo. I periodi di vacanza durante l’anno sono stabiliti attenendosi al calendario scolastico Ministeriale.

Il centro estivo, che ci si riserva di garantire in funzione alle richieste da parte delle famiglie e alle necessità della scuola, ha la durata di 3 settimane e può essere gestito d è gestito da una cooperativa esterna.

Le feste

La scuola sensibilizza le famiglie affinché lo svolgimento di particolari momenti della vita scolastica quali:

  • Festa dei nonni
  • Festa di Carnevale
  • Festa di Natale
  • Festa della Scuola
  • Mercatini e iniziative varie

avvengano in forme di collaborazione e partecipazione attiva e discreta.

Rette e frequenze

La quota di frequenza è stabilita ogni anno.

Il pagamento è a scadenza mensile e dovrà essere versato in segreteria entro il NOVE di ogni mese (contanti, assegno o bonifico bancario).

L’iscrizione annuale, comprensiva di assicurazione, è di € 75,00.

In caso di ritiro del bambino la quota non è rimborsabile.

La retta mensile per i residenti a Seregno è di € 150,00 mentre per i non residenti a Seregno è di € 175.

Inoltre è richiesto, sempre mensilmente, un contributo di € 10 per le attività di laboratorio inserite in programmazione (sia per i residenti che per i non residenti)

Questo contributo, che copre solo in parte le spese fisse di gestione, non potrà essere ridotto o rimborsato in caso di assenza del bambino o nei mesi che comprendono le vacanze natalizie o pasquali.

Servizi supplementari (previa richiesta dei genitori):

Pre-scuola: dalle 7.45 alle 9.00 al costo di € 25,00 mensili.

Dopo-scuola: dalle 16.00 alle 17.45 al costo di € 35.00 mensili.

Per coloro che faranno richiesta saltuariamente del servizio, per casi eccezionali o imprevisti, il costo è di € 3 per ogni pre-scuola e di € 5 per ogni dopo-scuola, da versare direttamente all’insegnante.

Sanità

Come da Legge Regionale del 4.8.2003 – né 12 – art. 3 – comma 2 – non è più previsto il rilascio del certificato medico dopo 5 giorni di assenza per malattia del bambino. Si chiede, quindi, correttezza ed attenzione nei confronti dei propri figli, facendoli rientrare a scuola solo in condizioni di salute adeguate a vivere in comunità, anche per rispetto degli altri bambini.

Se l’assenza è dovuta a malattia infettiva, deve essere subito comunicato alla Direzione della Scuola.

Le assenze per altri motivi dovranno essere previamente giustificate.

In caso di malessere del bambino durante la giornata, la scuola contatterà un genitore o un familiare per il ritiro del bambino.

Per legge non è possibile somministrare medicinali ai bambini, salvo in casi particolari. La somministrazione di farmaci è comunque subordinata alla presentazione della ricetta medica, la quale dovrà specificare nome del bambino, diagnosi, numero di somministrazioni giornaliere, dose e durata della terapia. E’ necessaria autorizzazione scritta anche da parte dei genitori, che delegano così il personale a tale procedura sollevando lo stesso da ogni responsabilità relativa alla terapia.

In caso di infortunio, se si rendesse necessario accompagnare l’infortunato al Pronto Soccorso, la Direzione prenderà contatto tempestivamente con i familiari per ottenere l’autorizzazione.

Qualora non fosse possibile comunicare con la famiglia, la stessa agirà secondo la necessità del caso.

Mensa

Per tutti i bambini frequentanti è attivato il servizio di refezione con cucina interna, secondo le tabelle dietetiche predisposte dall’A.T.S.

La tabella dietetica è esposta nei locali della scuola alla visione dei genitori; diete diverse da quella prevista possono essere richieste dai genitori previa certificazione medica.

Non è consentito ai bambini consumare a scuola vivande portate da casa.

Iscrizioni

All’atto d’iscrizione dovranno essere presentati i seguenti documenti:

  • Modulo consegnato in precedenza dalla scuola, debitamente compilato.
  • Permesso di soggiorno per i bambini privi della cittadinanza italiana

La precedenza, al momento dell’iscrizione, sarà data nell’ordine a: i bambini dell’Asilo Nido interno che passano alla Scuola dell’Infanzia, i fratelli e sorelle dei già frequentanti la struttura, i residenti nel quartiere della parrocchia S.Giuseppe (in caso di domande superiori ai posti disponibili si terrà in considerazione la data di consegna del modulo d’iscrizione), i residenti in Seregno e, in ultimo, i residenti fuori comune.

Sezione documenti

Inserimento nuovi iscritti

Per i nuovi iscritti, al fine di favorire un migliore inserimento e una graduale ambientazione, l’orario sarà il seguente:

  • —Prima settimana di frequenza: entrata ore 9.45, uscita dalle 11.15 alle 11.30;
  • —Seconda settimana di frequenza: entrata dalle 9.00 alle 9.30, uscita dalle 13.00 alle 13.15.

A partire dalla terza settimana l’orario di frequenza sarà regolare (entrata dalle 9.00 alle 9.30, uscita dalle 15.45 alle 16.00.)

I bambini che ne avranno fatto richiesta potranno usufruire dei servizi di pre-scuola e dopo-scuola solo un mese dopo l’inizio dell’inserimento.

In caso l’insegnante lo ritenesse opportuno, in base alle esigenze di ogni bambino, l’inserimento potrà essere prolungato.

Corredo personale

Ogni capo deve essere contrassegnato con nome e cognome.

Ogni bambino deve avere il seguente corredo personale:

  • Sacchetto di tela;
  • Bavaglia con elastico;
  • Porta-bavaglia;
  • Asciugamano piccolo con laccio;
  • Grembiule (Preferibilmente del colore della sezione. Chi lo desiderasse può acquistare quelli della scuola al costo di €15);
  • Un bicchiere di plastica dura;
  • Un paio di pantofole chiuse dietro il tallone (da novembre a marzo);
  • Calze antiscivolo per il corso di psicomotricità (i piccoli useranno invece le pantofole);
  • Una confezione di salviettine umidificate.

In aggiunta, solo per i piccoli:

  • Un lenzuolino con angoli;
  • Un cuscino con federa;
  • Un cambio personale (comprensivo di una maglietta intima, due paia di mutandine, un paio di calze, un paio di pantaloni, una maglietta, una felpa).

Ad ogni bambino sarà assegnato un armadietto che ogni venerdì pomeriggio dovrà essere reso libero a cura dei genitori, per permetterne la pulizia.

Consigliamo inoltre, per favorire l’autonomia dei bambini, di vestirli con abbigliamento comodo, preferendo pantaloni con elastico.

Corso di Psicomotricità

Nelle attività didattiche è previsto un Corso di Psicomotricità obbligatorio per tutti i bambini (una lezione settimanale da ottobre a giugno) tenuto da una specialista esterna. Il costo di tale corso è di   € 80 (da versare in due rate da € 40: 1°rata ad ottobre e 2° rata a marzo).

Corso di Inglese

E' possibile frequentare due diversi tipi di Corsi d’Inglese facoltativi, gestito da insegnanti madrelingue o bilingue della TC School.

  • English and fun è un progetto annuale: le lezioni si svolgono da ottobre a maggio nell'aula d'inglese e il corso è costituito da una lezione settimanale per i piccoli (della durata di 45 minuti a lezione) al costo annuo di € 130 e di due lezioni settimanali per grandi e mezzani (della durata di 45 minuti a lezione) al costo annuo di € 260.
  • Full English è un progetto triennale, da settembre a giugno: i bambini che saranno iscritti a questo corso saranno raggruppati in un'unica sezione caratterizzata dalla compresenza di due insegnanti, una italiana presente tutto il giorno e una bilingue inglese presente 15 ore a settimana (indicativamente tutte le mattine). Il corso ha un costo mensile di € 140 (da aggiungere alla retta base). 

Sezione

Sezione vuota. Modifica pagina per aggiungere contenuto qui.

Cosa fare in caso di:

Oggetti smarriti

La scuola è esonerata da ogni responsabilità legata al mancato ritrovamento di capi di vestiario ed oggetti introdotti o depositati all’interno della Scuola, salvo che siano stati consegnati, per essere custoditi, al personale di servizio.

Deleghe

Le insegnanti riceveranno personalmente i bambini dagli accompagnatori e non potranno riaffidarli a persone non autorizzate in precedenza con delega dei genitori stessi.
Nel caso di genitori separati o divorziati, il genitore affidatario dovrà consegnare copia della sentenza di affido in Direzione.

Sezione

Sezione vuota. Modifica pagina per aggiungere contenuto qui.